Barano d’Ischia è il comune dove si trovano i Maronti.

Barano d’Ischia, ricco di scorci, angoli, panorami, che chi viene per la prima volta rimane colpito da una tale varietà di ambienti, è il comune più sorprendente dell’isola d’Ischia.

Già l’ingresso a Barano, che è delimitato da un antico acquedotto chiamato dei Pilastri (costruito nel 1470) fa capire la particolare bellezza di questo comune.

Barano d’Ischia: Hotel

Non manca di certo la possibilità di godersi una vacanza in uno degli Hotel a Barano, magari proprio sulla Spiaggia dei Maronti. Hotel Maronti, Hotel La Mandorla, Hotel Vittorio, Hotel Angelino e l’ Hotel Parco Smeraldo sono solo alcuni degli Hotel che vi danno la possibilità di vivere una vacanza a pochi passi dal mare e lontani dalla confusione. Paradisiaci!

Barano d’Ischia: Ristoranti

Il comune di Barano, data la struttura del territorio, è ricco di ristoranti che accontentano davvero tutti i gusti. La genuinità è una caratteristica che accomuna dei ristoranti di questo comune. Una semplice bruschetta fatta con i pomodori Barano non è un piatto ma una vera e propria opera d’arte e di gusto.
Spiccano il tra questi La Vigna di Alberto, ristorante caratteristico, e La Rosa dei Venti dove probabilmente mangerete la pizza più buona di Ischia

Barano d’Ischia: La spiaggia dei Maronti.

 

Barano d’Ischia è un comune prevalentemente collinare che però sfoga tutta la sua bellezza sul mare della Baia dei Maronti. La Spiaggia dei Maronti, la spiaggia più grande dell’isola con la sua lunghezza di circa 3 km, è sicuramente l’attrazione principale di Barano d’Ischia. Tra lidi attrezzati, alberghi, bar, ristoranti, la spiaggia dei maronti nella stagione estiva, e non solo, attrae ogni giorno migliaia di persone facendo loro trascorrere delle meravigliose giornate in riva al mare.

L’acqua blu-turchese, il dolce mormorio delle onde , un bagno in mare ogni tanto o una passeggiata lungo la spiaggia fino alle a Sant’Angelo vi permettono di svolgere una dolce attività fisica.

La Spiaggia dei Maronti, oltre che via terra, è raggiungibile facilmente anche via mare con dei caratteristici Taxi del mare (Taxiboat) con i quali si può raggiungere anche Sant’Angelo direttamente dalla spiaggia.

Barano d’Ischia: La Sorgente di Nitrodi

Vista la natura vulcanica dell’Isola d’Ischia non mancano di certo nel Comune di Barano d’Ischia le sorgenti termali.

La Sorgente di Nitrodi è sicuramente la più rappresentativa. Le sue acque, conosciute fin dall’epoca romana come testimoniano alcune tavole custodite presso il museo Archeologico Nazionale di Napoli, risultano essere realmente miracolose. Le acque della Sorgente di Nitrodi migliorano le capacità funzionali del rene, hanno spiccate proprietà antiuriche, sono efficaci nelle artropatie pratiche, riisolvono o migliorano gastriti e gastroduodeniti (l’acqua esercita azione ambivalente: riduce l’ipercloridria e aumenta l’ipocloridria), è ottimo coadiuvante nelle ulcere gastroduodenali, possiedono qualità trofo, cicatrizzanti a livello cutaneo e cutaneo, guarisce ulcere da varici, piaghe, fistole, foruncoli,  rendono la pelle sana, pura, liscia, luminosa.

Barano d’Ischia: La ‘Ndrezzata

La ‘Ndrezzata è il ballo caratteristico dell’Isola d’Ischia che si svolge a Buonopane, frazione di Barano, sul sagrato della chiesa di San Giovanni Battista il lunedì dell’Angelo.

Dotati di costumi tradizionali i danzatori ‘Ndrezzata si dispongono a cerchio, e simulano una battaglia fra di loro colpendo le loro mazze (2 ciascuno) l’une contro le altre.