Il Museo Diocesano, la sacra arte

Il Museo Diocesano di Ischia si trova all’interno Palazzo del Seminario ad Ischia Ponte, dove è esposta la collezione di arte sacra della Diocesi. Il Museo del Diocesano, istituto il 5 Marzo 1997 dal Vescovo dell’epoca Antonio Pagano,  ha anche una sede distaccata presso il Museo Diocesano di Lacco Ameno, dove è esposta la raccolta archeologica.

Il Museo è diviso in 5 sezioni: marmi, sculture, dipinti, argenti e manufatti vari. Il Museo Diocesano espone opere d’arte e suppellettile liturgica, provenienti dalle chiese della diocesi e in particolare dall’odierna Cattedrale di Santa Maria Assunta che raccoglieva gli arredi dell’antico Duomo, situato sul Castello Aragonese, bombardato nel 1809, durante la guerra tra anglo-borbone e francesi

Il museo espone diversi reperti di sicuro interesse

Uno dei reperti che merita particolare attenzione è sucuramente un coperchio, il Sarcofago con il miracolo di Betzata o Bethseda risalente alla fine del IV inizio V secolo.
Da visitare ed ammirare anche la sezione degli argenti che oltre a Ostensori del secolo XVIII custodisce il Calice donato da San Giovanni Paolo II nel corso della sua storica visita pastorale del 5 maggio 2002, una Brocca dell’episcopato di Giuseppe d’Amante, la Croce pettorale realizzata in oro e cammei del XX secolo.

 

 

Sedia Papale - Museo Diocesano Ischia - Ischia Like

 

La tavola del San Tommaso d’Aquino

Tra i dipinti del museo spiccano in modo particolare la tavola del San Tommaso d’Aquino orante attribuita a Pedro de Aponte, inizio XVI secolo; il San Giorgio e il drago siglato e datato “H B 1598” probabilmente opera di Ippolito Borghese.

Nel Museo del Diocesano si conserva gelosamente anche il Seggio papale realizzato ad Ischiain occasione della storica visita pastorale di San Giovanni Paolo II.
In realtà gli oggetti esposti nel museo sono solo parte dell’enorme del ricco patrimonio artistico e liturgico, patrimonio che si può scoprire nelle tante chiese dell’Isola d’Ischia. Il Museo Diocesano oltre ad essere un un polo di attrazione e di interesse turistico, è soprattutto il luogo che racconta la storia, la cultura, la fede dell’isola d’Ischia.