Bosco della Maddalena, una vista meravigliosa.

Il Bosco della Maddalena, situato nel Comune di Casamicciola Terme al confine con Barano d’Ischia, offre una vista meravigliosa sul porto d’Ischia e sul Golfo di Napoli e sentieri agevoli per una comoda passeggiata tra una fitta vegetazione sempre verde.

Il Bosco della Maddalena, attraverso il tracciamento e la segnalazione di comodi sentieri e la realizzazione di aree attrezzate, è l’ideale per una passeggiata o per una vera e propria escursione nel verde dell’Isola D’Ischia. Il Bosco della Maddalena sorge su rocce e terreni vulcanici sia sciolti che lavici. Il clima mite e gradevole favorisce vegetazione sempreverde tipica dell’aria mediterranea, che qui forma un’area boschiva molto estesa e caratterizzata da una ricca vegetazione, e resa ancora piu’ interessante dalla presenza di alcune fumarole.

Il Bosco della Maddalena comodi sentieri tra verde e panorami unici

Il Bosco della Maddalena ha una superfice complessiva di 450.000 mq e si estende su un dislivello che va da 20 ai 300 m sul livello del mare. E dotato di due comodi accessi: il primo dalla strada statale 270 (detta anche Ischia Verde) in località del Castiglione presso la Punta della Scrofa; l’altro ingresso è dal Fondo d’Oglio, località raggiungibile da Piazza Marina attraverso il Corso Manzi e poi per le vie del Monte della Misericordia e Nuova Cretaio.

 

Visit Ischia - Bosco della Maddalena - ischia like

Dal Bosco della Maddalena ammiri Ischia come non mai

Percorrendo i sentieri si incontrano punti panoramici che offrono un’incredibile vista spettacolare sul porto d’Ischia, le isole di Procida e Vivara, fin giù verso la costa. Sarete avvolti dai I colori e i profumi sprigionati dalle specie tipiche della macchia mediterranea.

Otre alla bellezza del panorama, durante le vostre passeggiate non sarà difficile ammirare il papiro delle fumarole, caratteristico delle zone tropicali ma del tutto assente in tutto il continente Europeo. Tra la flora presente vi segnalano il Cisto femmina, il Mirto, il Lentisco, lo Smilace, l’Erica scopa, il Corbezzolo, la Ginestra dei carbonai, il Caprifoglio, il Rovo, la Felce aquillina.
Non è un caso il Monte Rotaro, in cui c’è il Bosco della Maddalena, è un area ad alto valore ambientale. Buona passeggiata.