Serrara Fontana

  1. Home
  2. Serrara Fontana
Filter

Serrara Fontana Ischia dal Monte Epomeo a Sant’angelo

Il Comune di Serrara Fontana si estente dalla vetta più alta dell’Isola d’Ischia, il Monte Eponeo, fino al mare con il suo meraviglioso Borgo di Sant’Angelo. Serrara Fontana, che conserva intette le numerose testimonianze della vocazione contadina dell’Isola d’Ischia, presenta un territorio prevalentemente collinoso. Serrara Fontana racchiude in se diversi centri abitati: Serrara, Fontana, Sant’Angelo, Succhivo, Ciglio, Calimera e Noia. Serrara Fontana, nato dall’unione di due graziosi borghi, Serrara e Fontana, è particolarmente piacevole dal punto di vista naturalistico, tra i suoi antichi sentieri e le fumarole

 

Sant’Angelo il salotto dell’isola d’Ischia

Sant’Angelo, con il suo porticciolo, è il gioiello più prezioso custodito gelosamente da Serrara Fontana. Si tratta di un antico borgo di pescatori che oggi rappresenta una delle mete predilette sia dagli abitanti dell’isola che dai numerosi turisti che in ogni stagione dell’anno popolano i numerosi Bar e Ristoranti di Sant’Angelo.

 

Il Monte Epomeo, tra passeggiate e panorami incredibili

Serrara Fontana, baciata dal sole fino al tramonto, offre una panoramica dall’alto di tutta l’isola d’Ischia attraverso i meravigliosi e seducenti scenari che si possono ammirare andando sulla vetta del Monte Epomeo. Sono infatti numerose le gite e le escursioni che vengono effettuate attrverso sentieri e viottoli ben delineati per raggiugere la cima del Monte. Non a caso “Epomeo” significa vedere dall’alto panoramicamente.

Un’altra attrazione di questo comune sono le rinomate Terme di Cavascura, dove in primo impatto sicuramente sarete colpiti dalle vasche e dalle grotte scavate nel tufo che sono rimaste praticamente intatte dall’epoca romana. Le terme di Cavascura sono delle sorgenti naturali conosciute fin dal periodo della colonizzazione greca dell’isola d’Ischia ma fu nel periodo romano che esse conobbero un momento di grande splendore. A Cavascura è possibile rivivere le epoche antichissime perché essa conserva ancora le sue grotte, la sua piccola cascata, le sue sorgenti bollenti che continuano a venir giù dal monte ad una temperatura molto elevata.